Cerca
Menu Menu

Cosa dovrebbe fare l'industria aeronautica per fare appello alla Gen Z?

La generazione Z sta rapidamente diventando un punto focale nel mercato consumer. Cosa dovrebbero fare le compagnie aeree per stare al passo con le richieste di una fascia demografica eco-consapevole?

Stai pensando di viaggiare all'estero quest'inverno per una tanto necessaria stagione sciistica? Stai pianificando una vacanza al sole per il 2023? Forse hai già preso il volo e hai fatto il giro del mondo quest'anno.

Qualunque sia il campo in cui cadi, l'aviazione è in aumento. Dopo due anni di incertezza, blocchi e voli cancellati tutto l'anno, i prossimi dodici mesi circa sono considerati cruciali per la ripresa del settore dei viaggi.

If che non è stato un periodo abbastanza difficile per orientarsi, il mercato consumer sta cambiando. La generazione Z sta diventando costantemente una parte più ampia della base di clienti dell'aviazione, stimata in oltre 1 miliardo di passeggeri entro il 2029.

Per stare al passo con l'evoluzione demografica, le aziende devono essere sensibili alle esigenze dei giovani e riconsiderare le loro strategie di marketing a lungo termine se vogliono mantenere il business da una nuova generazione di volantini. Ti chiedi come? Entriamo.


I costi ambientali saranno la priorità principale

Questo probabilmente non sorprende, ma la Generazione Z è enorme sui costi ambientali per i viaggi, come la maggior parte delle cose.

I giovani sono cresciuti comprendendo che ogni azione intrapresa avrà un costo del carbonio, producendo emissioni che accelerano il processo di riscaldamento globale. Gli aerei e l'aviazione sono visti come simboli della scarsa attività climatica.

Negli ultimi mesi abbiamo visto celebrità come Drake e Taylor Swift sottoposte a scrutinio online per i loro jet privati ​​e frequenti viaggi aerei. Il consenso con la Gen Z è che gli aerei sono intrinsecamente cattivi. Superare questo atteggiamento richiederà uno sforzo considerevole, soprattutto perché la risposta delle aziende al cambiamento climatico diventa più urgente.

Alcuni grandi marchi stanno già prendendo provvedimenti per migliorare la propria impronta di carbonio. Una delle più grandi compagnie aeree regionali d'Europa, Air Nostrum Group, ha riservato 10 velivoli ibridi-elettrici da Hybrid Air Vehicles nel Regno Unito. Il suo modello Airlander 10 produce il 10% delle emissioni di un aeromobile tradizionale e dovrebbe entrare in produzione nel 2025.

Ci vorrà un po' prima che questo tipo di veicolo a basse emissioni arrivi nei nostri cieli, ma l'interesse per i viaggi sostenibili sta crescendo. Le aziende dovrebbero salire a bordo ora per assicurarsi di mantenere l'interesse della Generazione Z.


Guarda a che e perché la Generazione Z sta viaggiando

Per attrarre i giovani viaggiatori, i marchi dovrebbero ricercare e comprendere Perché i loro clienti richiedono servizi di aviazione e di viaggio. Questo si estende alla Generazione Z e continuerà a farlo con il passare del decennio.

La ricerca suggerisce che circa tre quarti della Gen Z hanno pianificato di fare un grande viaggio di fuga quest'anno, che è più alto di qualsiasi altra generazione. Inoltre, la metà stava pianificando viaggi internazionali e il 65% ha affermato che viaggiare per il mondo era il modo più importante per spendere soldi. Chiaramente, l'aviazione è nella mente.

A tal fine, il budget e il prezzo sono obiettivi fondamentali quando si decide come viaggiare e si seleziona un'azienda specifica. I marchi di voli economici come EasyJet sono cresciuti in modo esponenziale nell'ultimo decennio poiché un numero sempre maggiore di consumatori richiede viaggi più economici insieme all'aumento del costo della vita. È probabile che questa tendenza continui e detterà le abitudini di spesa della Gen Z.

Statistica: fatturato annuo di easyJet plc dal 2009 al 2021 (in milioni di GBP) | Statista

Uscire da una pandemia in giovane età ha significato una rinascita dell'entusiasmo per i viaggi. Il 71% della Gen Z voleva viaggiare di più nel 2022, con due terzi optano per il "viaggio della vendetta" per cui recuperano il tempo perso e volano via più frequentemente.

Tieni presente, tuttavia, che oltre la metà ha affermato che pagherebbe di più per servizi rispettosi dell'ambiente, quindi non è sufficiente soddisfare la domanda. Mantieni sempre l'eco-focus!


La connettività online e la minima interruzione della vita sono indispensabili

Un altro grande obiettivo per i marchi dell'aviazione è l'esperienza del volo.

La generazione Z è cronicamente online, digitalmente nativa e favorisce un accesso ininterrotto a Internet. Fornire un servizio di alta qualità che soddisfi questo tipo di esigenze può aiutare a distinguersi dalla concorrenza.

Un nuovo rapporto intitolato "Economia del cielo" della London School of Economics ha scoperto che gli aerei di linea devono lavorare per supportare le esigenze dei futuri clienti se vogliono rimanere a lungo termine. Dice che "la comprensione di entrambi [i clienti futuri e presenti] è fondamentale per coloro che sperano di prosperare o addirittura sopravvivere nel prossimo decennio".

Non è sufficiente fornire una connessione a Internet, attenzione. Il rapporto afferma che le compagnie aeree devono pensare ai loro servizi allo stesso modo dei rivenditori. Ciò significa prodotti personalizzati, servizi, interazioni su misura e connessione istantanea. Questi tipi di funzionalità aiuteranno a migliorare il complessivo esperienza di volo e fai risaltare la tua compagnia aerea.

Non è sufficiente fornire un servizio di base a tariffa base. La generazione Z è abituata a strategie di marketing che considerano il loro divertimento dall'inizio alla fine. L'aviazione dovrà seguire l'esempio.


La fedeltà al marchio sta diventando costantemente una strategia obsoleta

Rimanere fedeli a un marchio o servizio sta gradualmente diventando un ricordo del passato. I millennial sono abituati a cambiare rapidamente i servizi e ad avere accesso a tutti i tipi di opzioni, e questa tendenza si è rafforzata solo con la Gen Z.

Di conseguenza, le compagnie aeree dovranno dimostrare di essere adattabili e disposte a fare il possibile per i giovani. L'87% dei viaggiatori è indifferente al marchio che utilizza ed è invece più motivato da prezzo, qualità, valori aziendali e altre recensioni dei clienti.

È il livello eccezionale del servizio e non la reputazione di un marchio che spingerà un giovane a cambiare. 90% dei consumatori della Gen Z hanno affermato di essere stati influenzati dai social media nella scelta di un volo, quindi assicurati che le tue strategie di marketing siano in pieno svolgimento.

La trasmissione di offerte e servizi su TikTok, Instagram e Twitter è la via da seguire.

Un marchio in particolare, Ryanair, ha dimostrato che usando l'umorismo dei meme, l'autenticità e la lingua online possono andare molto lontano. Il suo account su TikTok genera milioni di Mi piace e commenti usando umorismo autoironico e attingendo al polso dei contenuti online. Il canale YouTube del marchio segue anche un approccio simile.

Questo tipo di strategie vincerà sempre la fedeltà al marchio, che sta lentamente ma inesorabilmente diventando una pratica del passato.

 

Terza Newsletter!

Iscriviti alla nostra newsletter per il pianeta positivo

Accessibilità