Cerca
Menu Menu

Undici azioni che puoi intraprendere oggi per avere un impatto sulla COP27

Puoi parlare per esortare i leader mondiali alla COP27 ad intraprendere l'azione urgente per il clima che dobbiamo vedere.

Se "grande, nebuloso e secco" riassume i tuoi pensieri sulla COP27, non sei solo. Come molti vertici politici, conferenze e tavole rotonde, la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, che si terrà quest'anno dal 6 al 18 novembre in Egitto, può sembrare impenetrabile.

Mentre i leader deliberano sulle azioni che intraprenderanno per difendere il pianeta nelle sale del consiglio, è facile sentirsi impotenti come cittadini di tutti i giorni senza la conoscenza, la piattaforma o l'autorità per apportare modifiche alle politiche su scala globale.

Ma non solo è possibile per te impegnarti con la COP27, in realtà è essenziale e non devi avere una laurea in diplomazia internazionale, promesso.

Nel corso delle due settimane della COP27, i leader di tutto il mondo si riuniranno per discussioni cruciali su quali azioni urgenti devono essere intraprese per affrontare frontalmente la crisi climatica. Ma ciò di cui discutono e ciò che decidono è ancora sul tavolo. Tu, come cittadino globale, puoi usare la tua voce per assicurarti che quei leader sappiano cosa chiediamo loro.

Al termine del vertice dello scorso anno, Alok Sharma, presidente del Regno Unito della COP26, ha dichiarato: “Ora possiamo affermare con credibilità di aver mantenuto in vita 1.5 gradi Celsius. Ma il suo battito è debole e sopravviverà solo se manteniamo le nostre promesse e traduciamo gli impegni in un'azione rapida".

Ecco come puoi aiutare a mettere il defibrillatore attivismo su COP27.


1. Ulteriori informazioni sulla COP27

Che cos'è una COP? Dove sta succedendo? Cosa succede davvero lì? Chi partecipa? E per cosa si battono i cittadini globali di tutto il mondo?

Tutte le tue domande sulla COP, hanno risposto.

Sapere è potere! Studia te stesso leggendo Spiegazione della COP27 di Global Citizen.


2. Difendi l'ambiente

Da desertificazione Vai all’email  acidificazione dei nostri oceani, l'ambiente è minacciato da tutti i punti di vista a causa dell'emergenza climatica.

Ciò non riguarda solo il mondo naturale in sé, ma anche la vita sulla terraferma e sott'acqua, nonché le comunità che dipendono da queste risorse.

Firma la petizione chiedendo ai leader mondiali di agire immediatamente per proteggere il nostro mondo.


3. Fare pressione sui leader mondiali affinché smettano di finanziare le guerre dei combustibili fossili

Non solo i combustibili fossili sono i principali motori dell'emergenza climatica globale, ma finanziano anche la guerra di Putin contro l'Ucraina.

Chiediamo che tutte le parti che partecipano alla COP27 adottino piani concreti per eliminare gradualmente i sussidi ai combustibili fossili entro il 2025 o prima e reinvestire questi finanziamenti in sistemi energetici puliti, giusti e sostenibili e recuperi verdi.

La COP27 deve porre fine ai combustibili fossili. Partecipa ora alla chiamata di Global Citizen dicendo ai leader mondiali di smettere di finanziare le guerre dei combustibili fossili e l'emergenza climatica.


4. Chiedi alle nazioni del G20 di tossire sui finanziamenti per il clima

Nel 2009, le nazioni ricche (che sono anche quelle più responsabili della crisi climatica) si sono impegnate a mobilitare 100 miliardi di dollari all'anno in finanziamenti per il clima entro il 2020 per sostenere le nazioni vulnerabili con attenuazione (evitare e ridurre le emissioni di gas serra) e adattamento (adeguamento agli impatti attuali e futuri dei cambiamenti climatici).

Ma devono ancora pagarlo, e hanno detto che non si aspettano di farlo fino al 2023.

Chiediamo ai paesi ricchi di mantenere la loro promessa di consegnare i 100 miliardi di dollari all'anno ai paesi vulnerabili al clima con effetto immediato fino al 2025. Dì a quelle nazioni ricche che è ora di tossire.


5. Fai pressione sul presidente francese Macron

In un momento in cui il cambiamento climatico sta devastando il mondo, la Francia ha l'opportunità di essere dalla parte giusta della storia.

Il governo francese ha preso un impegno importante a fornire 6 miliardi di euro entro il 2025 in finanziamenti per il clima — ma non deve fermarsi qui.

Al momento, solo un terzo dei finanziamenti per il clima della Francia va ad aiutare le comunità ad adattarsi ai cambiamenti climatici esistenti. Ma il governo deve aumentare i finanziamenti per i progetti di adattamento mentre lavora urgentemente per colmare il divario finanziario di 10 miliardi di dollari per il clima.

Chiedi al presidente Macron di fare di questo problema una priorità assoluta quest'anno e durante il suo nuovo mandato di presidente, firmando questa lettera.


6. Tweet su nazioni ricche su perdite e danni 

Ora è il momento di mettere in pratica questo apprendimento raccontando ai leader del G7 (ovvero Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti) di perdite e danni e chiarendo che devono agire ora.

Questo finanziamento per perdite e danni deve essere nuovo e aggiuntivo all'assistenza pubblica allo sviluppo (APS).

Inoltre, i paesi devono concordare un obiettivo finanziario post-2025 più ambizioso, creato in collaborazione con i paesi in via di sviluppo e le comunità vulnerabili al clima.

Colpisci i leader del G7 su Twitter di agire qui.


7. Di' all'Europa di sostenere una transizione verde per tutti

Quando il Nord del mondo ha beneficiato di 150 anni di combustibili fossili, è giusto negare al Sud del mondo le stesse opportunità?

Una transizione equa significa che i governi europei ricchi e inquinanti hanno la responsabilità di aiutare le persone con meno ricchezza a passare all'energia pulita.

Usa la tua voce per esortare l'Europa a investire nelle energie rinnovabili nel Sud del mondo e inaugurare un futuro verde per tutti. Invia subito un tweet urgente.


8. Chiedi ai senatori statunitensi di intensificare l'azione globale per il clima

È ora di rivolgere la tua attenzione agli Stati Uniti.

Il presidente Joe Biden si è impegnato a fare della crisi climatica una priorità. In effetti, ha impegnato 11 miliardi di dollari storici in programmi a sostegno delle comunità vulnerabili al clima.

Ma c'è un problema. Il Senato ha l'ultima parola su ciò che è incluso nel bilancio federale e non vi è alcuna garanzia che l'impegno di Biden sul clima verrà adottato.

I cittadini globali possono contribuire a fare la storia esortando i senatori a sostenere questi investimenti essenziali sul clima. Alza la voce firmando la nostra petizione.


9. Scopri come le aziende possono prendere sul serio i cambiamenti climatici

Probabilmente hai già sentito parlare molto del greenwashing e di come le aziende e le società vengono regolarmente richiamate per aver enfatizzato eccessivamente i loro impegni e le loro azioni in materia di clima.

Ma le imprese, sia piccole che grandi, hanno un ruolo davvero fondamentale da svolgere nel raggiungimento di un mondo più verde e più sostenibile.

Scopri di più su come il settore privato può agire per affrontare il cambiamento climatico facendo il nostro quiz.


10. Vai a una protesta

Oltre ai molti modi in cui puoi agire online sopra elencati, puoi anche mostrare il tuo sostegno di persona scendendo in strada.

Fatti coinvolgere trovando una protesta vicino a te o avviando una manifestazione locale: Fridays for Future lo ha fatto una mappa globale degli eventi di protesta pianificati e risorse per coloro che desiderano crearne di propri.


11. Partecipa (o organizza) un Climate Café

COP27 è proprio dietro l'angolo e l'eco-ansia è ai massimi livelli. Le persone che ereditano i peggiori impatti della crisi climatica vengono escluse dalle decisioni che governano il nostro futuro collettivo.

Entra nei caffè del clima: spazi in tutto il mondo, dall'India all'Argentina, per connettersi, navigare tra le emozioni del clima e stimolare l'azione all'interno delle nostre comunità. Suona bene, vero?

Puoi organizzare la tua caffetteria climatica durante la COP27 iscrivendositrovare un bar vicino a te, o, se sei a Londra, visita il bar di punta del Museo di Storia Naturale dall'8 all'11 novembre.


Questo articolo è stato scritto originariamente da Tess Lowery per Cittadino globale.

 

Terza Newsletter!

Iscriviti alla nostra newsletter per il pianeta positivo

Accessibilità