Cerca
Menu Menu

Qualcosa sta facendo girare la Terra più velocemente

Gli scienziati hanno appena registrato il giorno più corto del pianeta dall'inizio delle registrazioni. Ora stanno valutando la possibilità di ridurre di un secondo i loro orologi atomici per mantenerli allineati con la rotazione.

Se hai letto i miei articoli questa settimana, allora potresti aver sviluppato un senso di terrore verso lo stato delle cose in questo momento.

Cioè se non fossi già tenuto sveglio la notte dalla desolante realtà che il cambiamento climatico è in pieno svolgimento, devastando il nostro ambiente, Salutee stile di vita generale.

Purtroppo – e perdonatemi se sono permanentemente cinico in questi giorni – sono ancora una volta qui per essere portatore di cattive notizie.

Perché secondo una nuova ricerca, la Terra ha iniziato a girare più velocemente, una scoperta che ha gli scienziati che si affannano per scoprirlo Perché e decidere se aggiornare o meno i nostri metodi di cronometraggio.

Per spiegare, il nostro pianeta normalmente ruota a circa 1,000 miglia orarie, o 460 metri al secondo, come misurato all'equatore.

Il 29 giugno, tuttavia, è stato registrato il giorno più breve dall'inizio delle registrazioni negli anni '1960, registrando (gioco di parole) 1.59 millisecondi in meno del solito.

La Terra sta girando più velocemente a causa di una nuova "oscillazione", affermano gli scienziati

Questo è stato seguito da vicino da un evento simile il 26 luglio, quando si è ridotto di 1.5. Eppure, sorprendentemente, dato che questo fenomeno è entrato solo di recente nei media mainstream, il nostro globo sta effettivamente accelerando ormai da un po '.

Voglio dire, non riesco a immaginare di essere solo nella mia certezza che dall'inizio dell'epidemia di COVID-19 (il 2020 è stato l'ultima volta che sono stati stabiliti nuovi record, non meno che in 28 diverse occasioni) i mesi sono scomparsi a un ritmo che mi piacerebbe fare un pisolino che dura molto più a lungo di quanto pensassi e ti fa svegliare, con gli occhi annebbiati, in preda al panico completo... Sto divagando.

In sostanza, come ho già detto, nessuno attualmente comprende il motivo dietro l'improvviso incentivo della Terra ad accelerare il ritmo.

Ma ci sono teorie, e molte per di più.

Il primo, che l'accelerazione è una deviazione nell'asse del pianeta noto come "Chandler Wobble", per cui i poli del nostro globo si spostano di pochi metri ogni 433 giorni.

La seconda, l'attività sismica, il risultato del drammatico aumento dei terremoti che stiamo vedendo ultimamente.

I cicli di Milankovitch (orbitali) e il loro ruolo nel clima terrestre - Cambiamenti climatici: segni vitali del pianeta

E il terzo (shock horror), il cambiamento climatico, vale a dire l'effetto che il riscaldamento globale sta avendo sugli strati interni ed esterni della Terra, sulle maree e sul livello degli oceani.

Quando le calotte di ghiaccio si sciolgono, esercitano una pressione minore sulla parte superiore e inferiore del pianeta, cambiando la forma della crosta da un quadrato leggermente schiacciato a una sfera correttamente rotonda.

In breve, poiché la sua massa sarebbe allora più vicina al centro, la sua velocità aumenterebbe.

Non è chiaro, tuttavia, quale di questi potrebbe essere.

Che is chiaro, è che poiché gli orologi atomici – che vengono utilizzati nei satelliti GPS – non tengono conto di eventuali sviluppi come quello a portata di mano, se la situazione continua a svilupparsi così rapidamente, diventeranno piuttosto inutili dall'oggi al domani.

E per aggiungere al danno la beffa, ci sono anche conseguenze potenzialmente confuse per smartphone, computer e sistemi di comunicazione, che si sincronizzano con Protocollo orario di rete Server (NTP) definiti come il numero di secondi trascorsi dalle 00:00:00 UTC del 1 gennaio 1970.

Cos'è un orologio atomico? | Nasa

Per risolvere il problema, potrebbe essere necessario aggiungere un secondo intercalare negativo.

Ma non se Meta ha qualcosa a che fare con questo, considerando che solo la scorsa settimana ha chiesto la fine di tali misure, sostenendo che potrebbero portare al panico totale.

"Con il cambiamento del modello di rotazione della Terra, è molto probabile che ad un certo punto in futuro otterremo un secondo balzo negativo", gli ingegneri di Meta Oleg Obleukhov e Ahmad Byagowi ha scritto in un post sul blog.

'L'impatto di un secondo intercalare negativo non è mai stato testato su larga scala; potrebbe avere un effetto devastante sul software basato su timer o programmatori.'

In ogni caso, qualcosa dovrà cambiare a meno che non siamo contenti del fatto che la nostra limitata esistenza sulla Terra ci sta sfuggendo sempre più rapidamente.

Anche se significa rinunciare a un breve periodo in cui siamo perennemente connessi, cose su cui (secondo me) siamo diventati comunque troppo dipendenti.

 

Terza Newsletter!

Iscriviti alla nostra newsletter per il pianeta positivo

Accessibilità