Menu Menu

Opinione: perché dovremmo investire nei viaggi in treno

Se non sei esigente riguardo all'ora del giorno, puoi spesso prendere un volo di un'ora da, per esempio, Edimburgo a Londra per circa £ 20. In confronto, lo stesso viaggio in treno richiede normalmente circa 6 ore e costa £ 60 o più. Dobbiamo cambiare il modo in cui finanziamo i nostri treni.

Non sorprende quindi che i voli economici e veloci siano diventati incredibilmente popolare. Ma perché l'enorme divario di prezzo?

È probabile che non durerà. La maggior parte delle compagnie aeree utilizza un modello in cui i viaggiatori di prima classe e i viaggiatori d'affari portano il pane. Quei voli economici a basso costo spesso non li rendono nemmeno un profitto!

As i viaggiatori in business class diminuiscono, le compagnie aeree come British Airways dovranno probabilmente iniziare a spostare i costi sui passeggeri in economy. Penso che sia ora di spingere affinché i treni prendano il loro posto come divinità dei viaggi economici.

I treni sono veloci, efficienti, ecologici e confortevoli. Come bonus, è probabile che tu veda splendidi paesaggi. E il kicker è che non devono essere così costosi come sono – il colpevole sembra essere la privatizzazione.

In Gran Bretagna, ad esempio, a livello nazionale i prezzi sono aumentati e l'efficienza è diminuita dopo la privatizzazione delle ferrovie.

We Own It, un gruppo di attivisti del Regno Unito, sostiene che è ora di riprendere i treni (firma qui la loro petizione).

Senza una proprietà frammentata, diventano possibili treni più efficienti ed economici. Rendere le ferrovie pubbliche e di proprietà centralizzata significa anche migliorare i servizi (la migliore ferrovia d'Europa, quella svizzera, è di proprietà pubblica).

Ad esempio, invece che le compagnie rivali si fanno pagare a vicenda per utilizzare le linee ferroviarie, quei soldi possono essere investiti nel miglioramento dei binari. La proprietà pubblica potrebbe anche significare prezzi dei biglietti sovvenzionati, in base alle esigenze dei passeggeri e non alle possibilità di massimo profitto.

Prendi appunti dalla Germania; quest'estate, attraverso un pacchetto di aiuti del governo, hanno fatto viaggiare in treno solo 9 euro al mese.

Il regime di tre mesi ha ridotto l'inflazione e ha impedito a circa 1.8 milioni di tonnellate di CO2 di entrare nell'atmosfera. Ora che lo schema è finito, gli attivisti stanno prendendo in mano la situazione. Il Fondo da 9 euro addebita una piccola quota associativa e i suoi membri semplicemente non acquistano un biglietto prima di salire su un treno.

Se vengono catturati e multati, il gruppo copre il costo (gruppi simili, come non pago e planka.nu sono sorti anche in Spagna e Svezia).

Con l'attuale crisi del costo della vita, diventa ogni giorno più chiaro che abbiamo bisogno di trasporti pubblici sostenibili e convenienti.

Gruppi come il Fondo 9 Euro sono una forma di protesta efficace: inviano un chiaro segnale che prenderemo in mano la situazione.

Possiamo anche spingere i nostri rappresentanti locali a investire nelle linee ferroviarie, sostituire i viaggi in auto e in aereo con la ferrovia quando possibile e supportare i nostri lavoratori ferroviari in sciopero. Ecco un futuro con treni migliori, più economici e belli.

Accessibilità