Menu Menu

L’OMS dichiara Capo Verde ufficialmente libero dalla malaria

Rappresentando una pietra miliare storica per la salute pubblica, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato ufficialmente Capo Verde libero dalla malaria. Questo annuncio arriva dopo tre anni in cui non è stato segnalato un solo caso di trasmissione locale.

Capo Verde ha eliminato con successo la trasmissione della malaria all’interno dei suoi confini, segnando un risultato importante nella battaglia in corso contro la malattia.

Il Paese si unisce a Mauritius e all’Algeria come le uniche tre nazioni africane ad aver eliminato una minaccia che continua a uccidere migliaia di persone, la maggior parte delle quali sono bambini.

L' annuncio è stato fatto dal dottor Tedros Ghebreyesus, direttore generale dell'OMS, nel corso di una conferenza stampa tenutasi nella capitale di Capo Verde, Praia. Il dottor Tedros ha elogiato il Paese per il suo costante impegno nel controllo della malaria e ha sottolineato gli sforzi di collaborazione che hanno portato a questo straordinario risultato.

“Il successo di Capo Verde è l’ultimo nella lotta globale contro la malaria e ci dà speranza che con gli strumenti esistenti, così come con quelli nuovi, compresi i vaccini, possiamo osare sognare un mondo libero dalla malaria”, ha affermato il dottor Tedros.

Secondo il Organizzazione Mondiale della Sanità, la malaria è tra le malattie più mortali in Africa, nonostante un calo dei decessi negli ultimi anni. IL Rapporto mondiale sulla malaria pubblicato nel dicembre 2022 afferma che quasi l’80% dei decessi per malaria nel continente riguarda bambini di età inferiore ai cinque anni.

Il viaggio di Capo Verde verso lo status di paese libero dalla malaria è iniziato con una strategia globale che includeva la focalizzazione su una diagnosi estesa, un trattamento precoce ed efficace e la volontà di segnalare e indagare su tutti i casi. Il governo ha inoltre implementato iniziative di coinvolgimento della comunità per aumentare la consapevolezza sulla prevenzione della malaria e incoraggiare un’azione più rapida da parte del pubblico.

Il primo ministro di Capo Verde, Ulisses Correia e Silva, ha espresso la sua gratitudine per gli sforzi collettivi che hanno portato a questo risultato. Ha sottolineato la dedizione degli operatori sanitari, il sostegno dei partner internazionali e l’impegno del popolo capoverdiano nell’adozione di misure preventive.

"La certificazione come paese libero dalla malaria ha un impatto enorme, e c'è voluto molto tempo per arrivare a questo punto... la sfida che Capo Verde ha superato nel sistema sanitario viene riconosciuta", ha affermato il Primo Ministro.

Mentre Capo Verde festeggia, l’attenzione si rivolge ora all’importanza di una maggiore vigilanza per prevenire la reintroduzione della malaria. Il Ministero della Salute del Paese promette di continuare i suoi sforzi di sorveglianza e di rafforzare i sistemi sanitari per garantire una risposta tempestiva a qualsiasi potenziale ripresa.

Guardando al quadro più ampio a livello continentale, questa eliminazione della malaria può servire da fonte di ispirazione per promuovere la collaborazione e l’innovazione nelle nazioni colpite per superare anche le sfide più formidabili in materia di sanità pubblica.

Accessibilità