Menu Menu

Il Super Bowl del 2024 è stato il primo ad essere alimentato da energie rinnovabili

La partita più importante degli sport americani ha dominato i titoli e le cronache di questo fine settimana. Ma una sorprendente rivelazione sulle iniziative di sostenibilità del Super Bowl ha fatto parlare la gente. 

Essendo l’evento sportivo più visto negli Stati Uniti, il Super Bowl ha alcune statistiche incredibilmente insostenibili ad esso collegate.

Dalla massiccia sovrapproduzione e consumo della cucina del giorno della partita, ai viaggi di alto profilo e ad alte emissioni dei suoi ospiti, il grande gioco è certamente responsabile di un’enorme quantità di guerra ambientale.

Ma, in qualche modo sorprendentemente, il Super Bowl di quest'anno ha cercato di essere diverso, e potrebbe aver avuto il suo anno più “verde” fino ad oggi – o almeno così vorrebbe farti credere.

USA Today ha riferito che il Super Bowl del 2024 è stato il primo ad essere completamente alimentato energia rinnovabile, dopo che lo stadio ospitante ha stretto un accordo con un parco solare.

Più di 621,000 pannelli solari trovati e recuperati nel deserto del Nevada hanno contribuito ad alimentare l'Allegiant Stadium di Las Vegas, che, secondo i loro studi sito web, è alimentato al 100% da energia rinnovabile proveniente dal Nevada.

Per mettere il tutto in prospettiva, per un evento delle dimensioni del Super Bowl, i pannelli solari devono produrre 10 megawatt, sufficienti ad alimentare 46,000 case.

Ma i critici si sono affrettati a sottolineare l’ironia di celebrare un Super Bowl apparentemente verde ignorando l’evidente impatto ambientale dell’evento stesso.

All'inizio di questa settimana, è stato riferito che un fatto lacrimazione 700 milioni di polli venivano macellati per fornire le ali di pollo preferite dagli americani come spuntino durante la giornata di gioco.

Oltre all'incredibile quantità di cibo che equivale a, il emissioni che servono per produrre ali di pollo su quella scala è difficile da capire.

Oltre a ciò, si è parlato molto delle tattiche di viaggio dei partecipanti al Super Bowl, in particolare della fidanzata della star dei Kansas City Chiefs Travis Kelce Taylor Swift. L’uso di jet privati ​​da parte delle celebrità più famose presenti alla partita avrà senza dubbio superato qualsiasi impatto positivo derivante da fonti energetiche più verdi.

Ci sono anche feste stravaganti, plastica monouso e eccessi di cibo e bevande che contrastano qualsiasi messaggio di sostenibilità sostenuto dall’uso di energia rinnovabile.

L’uso dell’energia solare su scala così ampia e pubblica è una pietra miliare significativa per un evento sportivo di questa portata, e anche il gesto più simbolico in quanto importante per sensibilizzare e guidare il cambiamento.

Probabilmente non aiuta nessuno essere pedanti riguardo agli sforzi ambientali, quando ogni singolo atto conta nella lotta contro il cambiamento climatico.

Tuttavia, è altrettanto importante denunciare il greenwashing per quello che è. E il pericolo che questo messaggio sull’energia rinnovabile possa oscurare gli effetti dannosi del Super Bowl è molto diffuso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da NFL (@nfl)

La vera sostenibilità richiede molto più del semplice passaggio alle energie rinnovabili per un giorno all’anno. Se non altro, il Super Bowl dovrebbe utilizzare i suoi spazi pubblicitari ultra-costosi per educare il pubblico globale sulle cause e le soluzioni ambientali.

Sebbene il passaggio del Super Bowl alle energie rinnovabili rappresenti un encomiabile passo avanti verso la sostenibilità, serve anche a ricordare le complesse sfide che dobbiamo affrontare nell’affrontare il cambiamento climatico. La transizione verso l’energia pulita è innegabilmente cruciale, ma è solo una parte del problema.

Per favorire davvero il cambiamento, dobbiamo affrontare i problemi del sistema che perpetuano il degrado ambientale su scala globale. Ciò significa reinventare il nostro approccio al consumo, sfidare la cultura dell’eccesso che pervade eventi come il Super Bowl e ritenere le aziende responsabili della loro impronta ambientale.

Alla fine, l'incursione del Super Bowl nel campo delle energie rinnovabili funge sia da motivo di celebrazione che da invito all'azione. Ci ricorda che, sebbene il progresso possa essere incrementale, è alla nostra portata se siamo disposti ad affrontare le dure verità e ad apportare i cambiamenti necessari.

Dopotutto, la sostenibilità non è solo una parola d’ordine, né un’opportunità commerciale. In definitiva, è un principio guida per il modo in cui viviamo e interagiamo con il pianeta.

Accessibilità