Menu Menu

L’inquietante aumento dei donatori di sperma del Marketplace di Facebook

Perché preoccuparsi di costosi trattamenti IVF o IUI per le tue esigenze di fertilità? Apparentemente il Marketplace di Facebook ti copre.

Qual è la cosa più ridicola che hai sentito oggi? Aspetta, eccoci fuori.

Migliaia di persone sono attualmente alla ricerca di trattamenti per la fertilità non regolamentati su – get questo – Mercato di Facebook.

Ora, è ovvio che la concezione assistita è un argomento delicato e la triste realtà è che i trattamenti sono incredibilmente costosi e inaccessibili alla maggior parte delle persone. Detto questo, quello che stiamo guardando qui è allo stesso tempo terrificante e totale illegale.

I venditori stanno attualmente pubblicizzando il loro sperma come fertilizzante per le colture, e Facebook sta inavvertitamente fungendo da hub per connettere “donatori” freelance con donne in cerca di assistenza riproduttiva. Non sorprende che queste reti non siano le più civili che troverai sui social media.

Guadagnando tra cumuli di abusi, troverai una schiera di scapoli che gareggiano per fornire un servizio di inseminazione naturale. Questo entusiasmo, nato da uno sfruttamento velato da altruismo, ha portato le future mamme a ricevere un sacco di immagini X non richieste e messaggi pressanti.

Coloro che sono stati ufficialmente sottoposti a screening per le malattie sessualmente trasmissibili rappresentano un'eccezione e nessuno dei gruppi del mercato nero è stato verificato dall'Autorità. Autorità per la fecondazione umana e l'embriologia (HFEA).

Valutare la qualità dello sperma, nonostante le grandi chiacchiere imprenditoriali dei venditori, è una lotteria e non esistono controlli per i disturbi genetici sottostanti che potrebbero essere ereditati.

Ancora una volta, c’è un lato tragico in questa storia. Le persone disperate, sconfitte dai costi ridicoli e dagli ostacoli burocratici che derivano dai trattamenti riconosciuti per la fertilità, vengono lasciate a fare i conti con la brutta mano che è stata loro assegnata, oppure rischiano di rivolgersi a mercati illeciti.

La meraviglia medica che è la fecondazione in vitro (fecondazione in vitro) costa in genere 5,000 sterline per un singolo trattamento, il che non garantisce affatto il successo, e un ciclo di IUI (inseminazione intrauterina) può costare oltre £2,500 sia per una fiala da donatore che per la procedura.

Il servizio sanitario nazionale offre un servizio gratuito a coloro che lottano con la concezione assistita, ma una condizione cruciale impone che siano già stati seguiti cinque corsi di IUI senza successo per qualificarsi. Fondamentalmente il sistema non è adatto allo scopo.

@thetorans Rispondi a @quincy9619 #primamamma #brownmomtok #ragazzamamma #gravidanza #mammasoftiktok #neonato #pride2022🏳️‍🌈 #lgbt🌈 #femsoftiktok🏳️‍🌈 #sposatelesbiche💍🏳️‍🌈 #studsoftiktok🌈 #fyp ♬ suono originale – Ashley| Contenuti sullo stile di vita

Nessuno dei due metodi tiene conto nemmeno del costo delle visite obbligatorie e dei test sanitari. Certamente non è così semplice come le star dei reality di Beverly Hills e Miami vorrebbero farti credere.

Nonostante queste carenze, non è meno scioccante vedere le persone rivolgersi al Marketplace di Facebook per lo sperma. La follia della situazione è racchiusa in a 2022 articolo dal Sun che descriveva una “mafia dello sperma”, in cui i donatori freelance ricorrevano a minacce e ricatti per ottenere un vantaggio – senza giochi di parole – sulla concorrenza.

Mentre la reazione naturale al titolo è quella di ridere (dopo una improvvisa doppia ripresa), l'esistenza di questi gruppi è senza dubbio un triste atto d'accusa nei confronti dell'approccio e dell'atteggiamento del Regno Unito nei confronti dei trattamenti per la fertilità.

Siamo nella fase in cui le persone che cercano di creare una famiglia stanno potenzialmente compromettendo la propria salute perché semplicemente non esistono percorsi ufficiali. Era giunto il momento che il governo intervenisse con soluzioni praticabili, preferibilmente non estorsive.

Per quanto riguarda il ruolo di Facebook in tutto questo, mi piacerebbe dire che sono scioccato, ma...

Senza leggere le scritte in piccolo sui termini e sulle condizioni, azzarderò l'ipotesi che gli anelli di donatori di sperma non regolamentati non si qualificano secondo le regole commerciali che afferma di applicare.

Accessibilità