Menu Menu

Flip è un "social network per lo shopping" che potrebbe incrinare la Gen Z

Quelli di noi che acquistano prodotti su TikTok quasi abitualmente hanno Trustpilot aperto in un'altra scheda. Può Flip, il "social network per lo shopping" emergente, eliminare gli intermediari combinando recensioni video autentiche ed e-commerce in-app?

Quando hai un pubblico vincolato che vanta un potere di spesa di 360 miliardi di dollari ma una capacità di attenzione in netto calo, cosa fai? Crei letteralmente uno sportello unico.

Soddisfare Capovolgere, il "social shopping network" rivolto alla generazione Z che viene essenzialmente pubblicizzato come TikTok incontra Sephora.

Dopo aver scaricato l'app e selezionato alcuni interessi, ti viene presentato un feed video in formato breve in cui i creatori pubblicizzano prodotti che possono essere acquistati lì e poi. L'algoritmo, nel frattempo, adatterà costantemente il tuo feed per (si spera) massimizzare la tua spesa. Semplice.

Dal punto di vista del creatore/venditore, coloro che pubblicano annunci o recensioni possono monetizzare i propri contenuti in diversi modi. I guadagni derivanti dalle vendite legate a un video vedranno il suo creatore intascare una discreta percentuale del prezzo del prodotto, mentre viene premiata anche la fidelizzazione del coinvolgimento: dopo tutto si tratta di una piattaforma di social media.

Il POV della Gen Z  L'autrice del blog, Meagan Lust, ha affermato di aver recuperato tra il 5% e il 15% dei prezzi dei prodotti per vendita e tra $ 15 e $ 25 per 1,000 spettatori unici che hanno guardato per oltre 3 secondi.

Rispetto a TikTok, dove le entrate sono di 2-4 centesimi per 1,000 visualizzazioni uniche, Flip è molto più redditizio, anche se è probabile che il numero di visualizzazioni sia inferiore, garantito.

Questo non vuol dire, tuttavia, che Flip sia di piccole dimensioni. Al contrario, è stata l’app per lo shopping in più rapida crescita sia su iOS che su Android lo scorso mese ed è stata scaricata 3.6 milioni di volte in tutto il mondo.

In combinazione con un sistema di riferimento a pagamento, che fornisce considerevoli somme di credito in-app per coloro che inviano inviti di amicizia, Flip fa anche appello alla propensione della Gen Z per l'autenticità e/o al disprezzo per la palese approvazione a pagamento.

Sebbene gli utenti siano ovviamente destinati a scorrere infiniti video di persone che cercano di vendere loro oggetti, i post a pagamento e sponsorizzati dai marchi sono severamente vietati. Cinque marchi senza nome che hanno oltrepassato il limite in questo senso sono già stati espulsi dalla piattaforma.

Anche i venditori di terze parti sono esclusi, il che significa che gli utenti possono acquistare direttamente solo articoli di bellezza e moda da marchi statunitensi, di cui 1,000 elencati e 7,000 previsti entro la fine del 2023.

Anche se è senza dubbio un rischio scontrarsi direttamente con TikTok, dove gli utenti si fidano dei creatori da cui acquistano e lo shopping è secondario rispetto all'intrattenimento, sulla carta l'app ha buone possibilità di successo duraturo se gioca bene le sue carte.

I dati lo mostrano in giro 76% degli acquirenti della generazione Z legge le recensioni dei clienti prima di effettuare un primo acquisto online per scontare truffe e valutare la qualità complessiva degli articoli. Personalmente ho un collegamento Trustpilot immediatamente disponibile sul mio account Chrome.

Data l'innata diligenza del gruppo, la premessa di fornire recensioni reali (non discorsi sponsorizzati) come parte intrinseca dell'esperienza di acquisto di un'app rende un lotto di senso.

Ciononostante, Flip attualmente risiede in una strana via di mezzo in cui non è così divertente come TikTok, né “gold standard” come Amazon per la selezione dei prodotti o i tempi di consegna.

Resta anche da vedere se un esborso finanziario così elevato in termini di costi di acquisizione dei clienti – ovvero l’offerta di un generoso credito in-app per gli inviti – sarà sostenibile a lungo termine.

La necessità non è più la madre dell’invenzione, lo è la comodità. Ma dove risiede Flip su quella scala?

Accessibilità